O2media HMR-600W: recensione, test, opinioni, confronto su questo media player networked con hard disk

o2_hmr-600w
Per domande e informazioni o semplici consigli sull’acquisto potete postare nella sezione apposita sul forum:
http://www.1e2.it/forum/viewforum.php?f=29

Distribuito da O2Media (www.o2media.es) l’HMR-600W (altri cloni sono l’Ellion HMR-600H e Radiogears iTab48R ) è un media player networked con hard disk dalle strabilianti qualità in grado di registrare non solo dal suo decoder per digitale terrestre dvb-t in alta definizione incorporato (Mpeg2 SD e Mpeg4 HD), ma anche da fonti analogiche esterne tramite ingressi video RCA e Scart. Inoltre è un player FullHD, il che lo rende uno dei migliori prodotti nella sua categoria.

Ecco le carateristiche tecniche:

00027_001

La confezione comprende un discreto numero di accessori: telecomando con batterie, un cavo antenna tv, un cavo RCA, l’alimentatore da 12Volt, un libretto di istruzioni in lingua spagnola e uno in inglese (quello italiano si può scaricare direttamente dal sito), un cavo USB per il collegamento al computer e una chiavetta USB WiFi-N che O2Media regala assieme a questo player (di solito è opzionale e costa 30 euro). Manca con grande sorpresa il cavo HDMI.

Questo Media Player è già pronto per l’uso anche senza alcun hard disk inserito: la maggior parte delle funzioni infatti è subito disponibile, tranne il time-shift. L’hard disk si inserisce lateralmente tramite uno sportello da cui si estrae un cassettino di plastica a cui si avvita l’hard disk rendendo molto semplice l’inserimento e la sua estrazione. Una volta montato il disco, questo viene formattato alla prima accensione: si creeranno tre partizioni Linux (di swap, per il time-shift e per il sistema) e una più grande in NTFS cosicché montando l’hard disk su un pc con Windows non ci siano problemi nel leggere i files e trasferirli. L’HMR-600W legge anche partizioni Fat16 e FAT32 oltre che a NTFS anche su chiavette USB esterne.

Il case esterno e anche l’alloggio dell’hard disk è tutto di plastica (plastica lucida, quindi occhio alla polvere, alle ditate e ai graffi!) quindi non offre un buon coefficiente per dissipare il calore passivamente. Per questo infatti è presente una piccolissima ventola posta sul retro che emette aria all’esterno (l’aria entra da delle feritoie sulla parte superiore del case, quindi è facile prevedere che la polvere si accumulerà molto all’interno, ma con delle soffiate di bombolette ad aria compressa non ci dovrebbero essere problemi). La ventola è abbastanza silenziosa (badate che io son molto critico, e per me il silenzio è il silenzio assoluto anche appoggiando l’orecchio sul player!), avvicinandosi all’HMR-600W si fa sentire un pochino, ma nulla che possa disturbare la visione e l’ascolto di un film.

Il frontale offre un display alfanumerico a due righe (molto semplice) con altre scritte e luci che si accendono a seconda dell’operazione che svolgiamo. In particolare ci permette di navigare fra i vari menu e opzioni e titoli senza aver la tv accesa: con il joystick sul frontalino o con il telecomando infatti possiamo far scorrere le opzioni e leggere sul display cosa è selezionato. Durante la riproduzione di film ci indica il nome del file e la durata. Quando poi mettiamo in stand-by il player compare l’ora.

Sul retro sono presenti tutte le connessioni necessarie: l’ingresso antenna TV e la sua uscita, un ingresso scart (e la sua uscita per pass-through), un ingresso video RCA e audio stereo, una uscita video RCA e audio stereo, una uscita video component e le uscite audio digitali ottiche e coassiali e la porta HDMI 1.3. Poi troviamo la porta RJ-45 per il cavo LAN Ethernet 10/100, due porte USB 2.0, e il pulsante hardware di spegnimento in modo da escludere completamente il box dalla corrente.

Purtroppo le prese USB sono solo due e sul retro, il che rende d’obbligo l’utilizzo di un HUB-USB per poter avere degli ingressi accessibili facilmente. Inoltre se si attaccano due periferiche usb un po’ ingombranti, c’è il rischio di doverle “incastrare” con angolature al limite della rottura. Meglio quindi prendere un Hub o una semplice prolunga USB che vi permette anche di posizionare la chiavetta WiFi in un posto migliore per la ricezione.

Aprendo il box scopriamo che il tuner per il digitale terrestre HD (ne ha solo uno) monta un chip Realtek, così come il processore principale: Realtek RTD1283DD. Questo chip è nato per contrastare i Sigma (presenti nel Popcornhour, per esempio), e son molte le aspettative che si son create. Per ora, vi dico subito, non sembra che questo processore sia stato sfruttato appieno, probabilmente a causa del firmware ancora troppo giovane.

Inaffatti, a prova del fatto che il firmware non è ancora giunto al suo pieno sviluppo, possiamo notare come l’impostazione per la risoluzione HDMI non viene eseguita automaticamente, e anche il menu generale non sia poi così chiaro e immediato nel suo utilizzo.

Sta di fatto comunque che l’HMR-600W performa bene per quanto riguarda l’esecuzione di video in FullHD a 1080p, e anche se nel libretto di istruzioni troviamo scritto che non è possibile eseguire video HD durante una registrazione, io son riuscito a vedere tranquillamente un fullHD e registrare da tv. Non è possibile invece vedere un altro canale tv mentre si registra in quanto ha un solo tuner. Il processore inoltre è in grado di decodificare l’audio DTS per trasmetterlo in stereo (facendo un downmix) sull’uscita audio analogica. Molti altri lettori invece non sono in grado di farlo, in quanto occorre una licenza apposita, e lasciano che l’audio DTS sia trasmesso in pass-through alle uscite ottiche e coassiali e decodificato da un amplificatore esterno.

Per quanto riguarda la registrazione, si può iniziare a registrare direttamente mentre si guarda un canale, o effettuare una programmazione (una volta, tutti i giorni, per giorno della settimana, dal lunedì al venerdì etc). Il pannello di programmazione è abbastanza semplice e ci permette di tenere sotto controllo tutte le registrazioni. E tra le opzioni ne troviamo una intelligente che ci permettere di fermare una registrazione periodica (per esempio ogni giorno alle 20.00) per permettere una registrazione nello stesso orario senza dover cancellare quella periodica che, alla fine, potrà essere ripristinata.

Quando registriamo dalla tv dvb-t verrà salvato un file con estensione .TS (Transport Stream) che è la copia esatta del segnale digitale ricevuto, compresi gli eventuali audio extra e sottotitoli. Per questo i file potrebbero essere anche abbastanza grossi. Il formato .TS utilizzerà il codec MPEG-2 per le trasmissioni da dvb-t, mentre userà il MPEG-4 per il dvb-t in HD, cioé il digitale terrestre ad alta definizione di nuova generazione. Il tuner integrato è infatti un tuner DVB-T HD. Possiamo decidere dove salvare i file dal menu di setup, o dal menu della programmazione: in questo modo si può registrare direttamente su un hard disk esterno o su una chiavetta usb se non si vuole usare l’hard disk interno. Lo stesso vale per le registrazioni da fonti analogiche (Scart e RCA) per le quali si possono scegliere diverse qualità in formato MPEG-PS (video MPEG-2 a 720×480, audio MPEG1 Layer 2 a 256Kbps a 48,0 KHz e 16 bit stereo): HQ a circa 1.1MB/s; SP a circa 0.77MB/s; LP a circa 0.71MB/s. Infine la qualità EP e SLP da circa 0.48MB/s ma con risoluzione 352×480 con audio a 256Kbps la prima e 192Kbps la seconda. La registrazione di video da DVD player esterni non è possibile se il video DVD è protetto da copiatura (Macrovision). Nei modelli precedenti a questo si è riusciti a togliere questa protezione modificando il firmware: facilmente possiamo credere che non passerà molto prima che si riesca a trovare lo stesso escamotage sull’HMR-600.

La tv è dotata oltre che dall’EPG fino a 7 giorni da cui poter programmare le proprie registrazioni, anche di Televideo (Teletext) normale . Poi quando entriamo in ogni canale, oltre alle informazioni riguardo al programma in corso, possiamo vedere la qualità e potenza del segnale (ottimo per sapere se la propria antenna riceve bene o no!!). I canali dvb-t gratuiti in alta definizione non sono ancora attivi in Italia, tranne che per RAI1-HD (il famoso canale 301) attivo in alcune regioni e l’hmr-600w è in grado di riceverlo perfettamente: non mancherà molto quindi prima che anche tutti gli altri canali free diventeranno in alta definizione.

La riproduzione di file Matroska MKV non ha dato alcun problema. I sottotioli possono esser ingranditi tramite i tasti del telecomando e persino lo zoom (fino a 8 ingrandimenti) è utilizzabile durante l’esecuzione del file. Nei video HD però l’avanzamento veloce è solo fino a 2x, mentre con i video non HD arriva a 32x. Sicuramente in un prossimo firmware aumenteranno tale velocità di avanzamento rapido per i video HD.

Mi ha stupito la velocità di lettura dei files di foto: infatti una fotografia scattata con una reflex digitale da 10 MegaPixel e grande 4 MB viene immediatamente letta. Anche qui è possibile effettuare uno zoom fino a 16x e spostarsi nell’immagine ingrandita. E’ inoltre possibile ruotare l’immagine, applicare un effetto per la transazione tra una foto e l’altra e anche aggiungere un sottofondo musicale.

La navigazione tra i files avviene proprio come su un computer, anche se è scomodo dover risalire fino all’inizio dell’elenco dei files per trovare i […] per scendere di una cartella. Per fortuna sul telecomando esiste il tasto “back” che ti riporta alla schermata precedente (o in questo caso, la cartella precedente).

Del tutto insoddisfacente e insufficiente è il player audio: nessuna possibilità di creare playlist e anche a video il lettore non soddisfa dando solo due righe in fondo allo schermo di informazioni sull’esecuzione in corso. Risulta utile però il display sul frontalino del box in cui compare il nome del brano in esecuzione e la durata così da poter usare il joystick del frontalino o il telecomando per selezionare i brani senza dover tenere la tv accesa.

Per quanto riguarda le funzionalità di rete sembra che sia in programma l’implementazione di un client torrent e di un lettore video per YouTube. Ma nessuno si azzarda a dare una previsione sulla tempistica. Attualmente attraverso la rete LAN è possibile attivare un server Samba o un server FTP in modo da poter gestire, copiare, muovere e cancellare i files come se avessimo un hard disk di rete. Ma se si attiva il server Samba o quello FTP non si può fare nussuna altra cosa sull’HMR-600: in pratica quando andiamo ad attivare uno di quei due server, compare una finestrella che indica l’avvenuta attivazione, ma per toglierla e tornare ai menu o alla tv occorre terminare il server!! Quindi non può rimanere attivo sempre, bisogna farlo solo quando si devono trasferire dei files dal computer al box o viceversa. Un utente del nostro forum ha però trovato il modo per abilitare il server Samba direttamente da una comoda interfaccia web direttamente dal pc e lasciarlo sempre acceso senza dover così usare la tv per attivarlo. Leggete qui: http://www.1e2.it/forum/viewtopic.php?f=29&t=75. Infine dall’HMR-600 si può accedere direttamente anche ai files condivisi sui computer del LAN (tramite la “condivisione dei files di Windows” e tramite i server UPNP AV).

La chiavetta WiFi USB è una Realtek RTL8192U e nella confezione troviamo anche un cd con i driver per poterla utilizzare anche su un computer. O2Media ora la regala assieme a questo player, mentre normalmente la si può aggiungere pagando 30 euro circa. Ha un ottimo segnale di ricezione ed è certificata per il protocollo 802.11n (ma è anche retrocompatibile con i protocolli wifi g e b). Quando la inseriamo nell’HMR-600 viene immediatamente riconosciuta e possiamo così entrare nella pagina di setup della rete wireless e collegarci o a un router/access point o direttamente a un computer con anch’esso il WiFi. La velocità di trasferimento usando un modem con WiFi g a 54Mb è di 1,3MB/s in linea con tutti gli altri player testati nelle stesse condizioni di lontananza dal router. Il che significa che tranquillamente possono esser letti video HD in streaming. La velocità di trasferimento ovviamente sale se il segnale risulta buono o se si utilizza il collegamento WiFi n a 300Mbps (occorre anche un apposito router/access point che supporti tale protocollo). Veloce e stabile è anche il collegamento LAN tramite cavo Ethernet fino a una velocità di 100Mbps che permette il trasferimento dei files a una velocità di 4,5MB/s.

Dalla USB al PC (o Mac) la connessione viene stabilita tramite un apposto cavo USB in dotazione e vediamo comparire la periferica fra gli hard disk del nostro computer. Non appena colleghiamo il box, l’hmr-600 entra nella modalità USB in virtù della quale si comporta come un comune hard disk esterno con velocità di trasferimento dei files pari a 22MB/s se usiamo una porta USB2.0 (questa è la velocità massima di un qualsiasi hard disk usb). Questo significa che il processore dell’hmr-600 non interviene in alcun modo col trasferimento dei files, garantendo così prestazioni elevato. Tutto questo è possibile grazie al fatto che di default sull’hard disk contenuto nel player viene utilizzata una partizione NTFS per contenere tutti i files multimediali.

Il telecomando è di tipo tradizionale con 50 tasti fosforescenti in modo da renderli ben visibili anche al buio senza bisogno della retroilluminazione che consuma molta batteria. Sono necessarie 2 pile AAA e il peso è quindi nella norma. Comodo da tener nella mano e i tasti speciali son ben posizionati di modo che basti davvero poco per imparare a usarlo senza neppure guardarlo. Troviamo infatti il tasto per il televideo, per l’EPG, per accedere alla tv digitale, per accedere direttamente al contenuto dell’hard disk, o di una periferica usb o della rete (ciascuna di queste voci ha un proprio tasto separato!). Vi è il tasto “goto” per selezionare il punto esatto a cui si vuole andare di un video (ora-minuti-secondi), il tasto per selezionare l’audio e i sottotitoli, la ripetizione A-B, la sorgente video di ingresso, lo zoom e molti altri ancora! Insomma, davvero completo di tutto! Ha inoltre un piccolo led rosso che si illumina alla pressione di un tasto. Unico piccolo neo è la ricezione del segnale a infrarossi che non è molto potente, forse colpa del telecomando o forse del ricevitore sul box.

I consumi sono davvero il suo punto forte. Grazie al pulsante di spegnimento totale il suo consumo è ovviamente di 0 Watt, ma se lo teniamo in stand-by il suo consumo è di soli 4,4 Watt e in questa modalità se abbiamo programmato una registrazione, automaticamente si risveglia dallo stand-by e inizia a registrare. Durante il suo uso normale, con hard disk, una pendrive usb e la chiavetta usb WiFi il consumo massimo è di 23 Watt. Davvero eccezionale! Vi faccio due calcoli: proviamo a calcolare il costo per un anno ponendo che 1 KWh (KiloWatt ora) costi 0,12 Euro e che 23 Watt sia il consumo costante per 8760 ore (24 ore per 365); 23 Watt costanti equivalgono a 0,023 KWh, quindi faccio 0,023×0,12×8760= 24 euro. Quindi se usassimo sempre e costantemente il nostro HMR-600W tutto l’anno ci costerebbe 24 euro di elettricità. Potete quindi immaginare che la spesa sarà sicuramente minore dato che in stand-by consuma solo 3 watt!!

Conclusioni

Questo HMR-600 si è meritato il premio Best Buy in quanto riunisce in un piccolo box molte delle caratteristiche agognate da altri player: la possibilità di utilizzo senza alcun hard disk lo rende comodo per portarlo in giro in macchina o in camper (pesa davvero pochissimo ed è molto piccolo), gli ingressi video lo rendono un registratore davvero universale (e con la possibilità di memorizzare direttamente su periferiche usb esterne), il suo processore gli permette di leggere filmati FullHD di ogni tipo, il display è davvero comodo per aver in ogni momento le informazioni che ci servono e ha la possibilità di comandare direttamente dal box tutte le operazioni senza il telecomando. Ha un consumo inoltre davvero ridotto, specialmente in standby. E per finire il prezzo (al momento 249 euro da o2media.es) non è affatto esagerato in confronto con altri player che non hanno ad esempio neppure l’ingresso video. Inoltre è possibile accedere alla console Telnet (user: root – password vuota) così da permettere a chiunque la possibilità di installare applicazioni linux, come torrent, amule, etc. Per ora nessuno ancora si è cimentato con la BusyBox di linux via Telnet, ma non passerà molto tempo prima che qualcuno trovi il modo di installare nuove applicazioni o modificare menu, impostazioni etc etc (per esempio l’abilitazione permanente del server Samba o FTP). Questo aspetto è molto importante perché permette la formazione di comunità internazionali che potranno apporre migliorie senza dover aspettare il rilascio dei firmware. Per questo motivo consiglio l’HMR-600W a tutti coloro i quali desiderano un player fullHD con tuner dvb-t HD e possibilità di registrare da fonti esterne: è sicuramente il player migliore fra tutti quelli in commercio fino ad ora con le stesse caratteristiche.

Ci sono comunque dei punti a suo sfavore: il design interamente di plastica lo rende poco adatto a dissipare il calore passivamente, quindi è altamente consigliato l’utilizzo di un hard disk da 5400 rpm come il Western Digital GreenPower o il Samsung Ecogreen che scaldano poco, son silenziosi e consumano meno. Inoltre il fatto che abbia un solo tuner per la tv dvb-t fa sì che durante una registrazione non si possano vedere altri canali (ma…. potreste aggirare questo problema usando il tuner della vostra tv  ;-) ). Infine le sole due porte USB sul retro richiedono obbligatoriamente l’utilizzo di un hub-usb o di un cavetto usb di prolunga da portar avanti in modo da render l’attacco più accessibile.

Ciò nonostante, l’HMR-600W è uno dei migliori player più completi sul mercato, anche se dal punto di vista firmware è ancora un po’ lacunoso, questo non dovrebbe costituire un grosso problema: lo sviluppo del firmware è continuo e il futuro non può che portare a dei miglioramenti.

Leggete qui la tabella comparativa fra i diversi media player networked con tv dvb-t messi a confronto

IMPORTANTE: Nuova recensione con tutte le novità e aggiornamenti: cliccate qui


Per domande e informazioni o semplici consigli sull’acquisto potete postare nella sezione apposita sul forum:
http://www.1e2.it/forum/viewforum.php?f=29

Materiale2/5
Design2/5
Facilità d'uso5/5
Compatibilità multimedia5/5
Telecomando4/5
Stabilità5/5
Espandibilità5/5
Rumorosità3/5
Dotazione di base3/5
Supporto / Assistenza5/5
Prezzo4/5

Voto Finale di 1e2:
4.7/5

1e2.it premio Best Buy 2009-2010

GD Star Rating
loading...

Ricerche correlate:

Ti può interessare anche: