Recensione ZoltarTV: nuovi test e prove (firmware di giugno)

Tempo fa scrissi già una recensione sullo ZoltarTV (potete leggerla cliccando QUI), e, nonostante un firmware ancora giovane incompleto, rimasi stupito da questo apparecchio. Ora che sono usciti nuovi firmware è arrivato il tempo di testare i miglioramenti e vederne le migliorie apportate.

Inoltre nella prima recensione ho scritto delle inesattezze /già corrette) riguardo al decoder DVB-T dicendo che aveva problemi nel ricevere il segnale dell’antenna: purtroppo lo ZoltarTV che avevo recensito aveva un problema hardware che altri ZoltarTV non hanno mostrato, quindi il tuner funziona benissimo.

Ricordo a tutti che è aperta una sezione del nostro forum riguardo allo ZoltarTV in cui discutere dei problemi, errori e suggerimenti. Entrate QUI

ZoltarTV-front

Caratteristiche Tecniche

Caratteristiche principali:
· Design elegante corredato di telecomando trendy dotato di rotella girevole (il 90% della navigazione si può realizzare mediante rotella girevole) e solo 11 pulsanti
· Interfaccia grafica utente estremamente user-friendly
· Potete registrare qualsiasi programma TV e film trasmessi da canali gratuiti DVB-T
· Potete creare playlist personalizzate con film, canzoni e foto, per poterli vedere e sentire ogni volta che vorrete
· Riproduce tutti i formati di media ad alta definizione maggiormente in uso (film, foto, musica).
· Riproduce film in alta definizione fino a un massimo di 1080p
· Riproduce tutti i media digitali direttamente dalle porte USB o Ethernet e WiFi da qualsiasi altro dispositivo di memoria compatibile come ad esempio i prodotti NAS con funzionalità UPnP.
· Porta USB 2.0 ad alta velocità per collegarlo direttamente al computer e 3 porte host USB 2.0 per collegare ulteriori dispositivo di memoria come dischi rigidi esterni o unità flash
· Connessione di rete 10/100Mbps e adattatore di rete wireless 300 Mbps 802.11n integrato

Specifiche tecniche:
· Formato TV: PAL/NTSC
· Sintonizzatore DVB-T duale ad alta definizione FullHD integrato con pass-through del segnale
· Uscite video HDMI e Composita
· Uscita audio analogica e digitale ottica (SPDIF 2.0 stereo o 5.1 selezionabile)
· Porta ethernet 10/100 Mbps
· Adattatore di rete wireless 300 Mbps 11n incorporato con antenne integrate
· Formati supportati: H.264 MKV, XviD, WMV9, MOV, M2TS, TS, ISO, MPEG 1/2/4, AVI, SVCD, VCD, BMP, GIFF, JPEG, PNG, MP3, OGG, WAV, WMA, (VBR) e altri
· Porta USB 2.0 (per collegarlo direttamente al computer)
· 3 porte host USB 2.0
· Conforme con DLNA 1.5 e UPnP AV
· Dimensioni: 27,5 x 24 x 4,5 cm (Prof x Lun x Alt)
· Compatibile con Windows 2000/XP e Vista™, Windows 7, Mac OSX e Linux

Il Telecomando

Un apparecchio che possa soddisfare tutta la famiglia, dai  bambini, agli esperti, ai meno pratici, deve essere assolutamente semplice nell’utilizzo, ma al contempo in grado di soddisfare le richieste più esigenti.

Per questo motivo è stato creato il telecomando dello ZoltarTV, una vera rivoluzione in quanto in pochi pulsanti e una rotella/joystick è concentrata tutta la potenza di questo player: bastano pochi gesti per eseguire un’azione, e anche ad occhi chiusi o al buio si può comandare. Il design leggero e compatto lo rende poi molto maneggevole e pratico. Davvero uno strumento indispensabile.

ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-32ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-31

Purtroppo però con l’avvento del nuovo firmware che introduce le nuove funzionalità di internet si è potuto vedere la limitazione di questo telecomando: utilizzare la rotella centrale per selezionare le lettere della tastiera on-screen sulla tv per effettuare ad esempio una ricerca o inserire una password è scomoda e si rivela essere un’operazione noiosa e lente. Purtroppo non è possibile ancora collegare una tastiera USB allo ZoltarTV, ma speriamo che presto venga introdotto tale supporto.

L’hardware

L’hardware dello ZoltarTV è molto ben congeniato, utilizzando componenti all’avanguardia e mai sottodimensionati al loro scopo. Il processore è un ST-Micro STi7109 in grado di leggere tranquillamente film in FullHD 1080 anche in formato Matroska MKV. Il sistema è dotato di 256MB di ram e un controller per hard disk SATA 2. Infine sono montate una scheda mini-PCI WiFi da 300kbps con supporto al protocollo WiFi N, e una scheda TV con doppio tuner per il digitale terrestre DVB-T in alta definizione FullHD.

Le tre antenne interne del modulo Wifi miniPCI con standard Wifi N da 300kbps si posizionano su tre lati differenti dello ZoltarTV, rimanendo comunque nascoste dall’esterno:

La ventolina di raffreddamento è posta sul lato e soffia aria dall’interno verso l’esterno del box. E’ montata su viti in gomma per evitare vibrazioni e la velocità di rotazione è controllata elettronicamente in modo da mantenere sempre il numero di giri al minuto il più basso possibile. Infatti è inudibile. Anche quando lo ZoltarTV è in stand-by la ventolina continua a girare – sempre al minimo – in quanto alcuni dei componenti interni sono ancora in funzione per permettere un avvio istantaneo appena si accende il lettore.

ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-29ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-01

L’hard disk viene montato in un vano estraibile sotto il box dotato di una grata metallica per dissipare il calore. Per aprire il vano occorre un semplice cacciavite a taglio e l’hard disk (SATA 1 o 2) viene montato con le quattro viti ad esso. Io consiglio invece di sdoppiare l’hard disk dalla grata metallica in modo da ridurre ancor più le vibrazioni e i rumori: basta infatti tagliare dei pezzettini di feltro (quello che ad esempio si usa da mettere sotto le gambe delle sedie) e incollarlo (in genere hanno già il lato adesivo) ai quattro punti della grata/vano al posto delle viti. Poi con degli altri pezzettini, incollarlo sui lati in modo da non far toccare all’hard disk nessuna parte metallica.

ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-34ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-33

Nella foto che vedete qui sopra sono ancora presenti le 4 viti che legano l’hard disk, ma alla fine, con il mio metodo, queste viti non serviranno. Se non volete usare il feltro, potete utilizzare qualsiasi altro materiale, basta che sia in grado di reggere una temperatura di 50/60 gradi a cui può arrivare l’hard disk!! Mi raccomando!

Un consiglio che vi do è di acquistare lo ZoltarTV senza alcun hard disk, quindi nella versione base, in quanto viene venduto con degli hard disk Hitachi o Seagate che non sono a basso consumo energetico e che quindi oltre a far più “rumore” si scaldano anche di più. Molto meglio quindi comprare a parte un hard disk di vostra scelta, meglio ancora se da 5400rpm (in un media player come questo la velocità dell’hard disk è assolutamente ininfluente) come gli ottimi Western Digital GreenPower o i Samsung EcoGreen.

La facilità con cui si smonta l’hard disk permette a chi possiede un computer con sistema operativo Linux e una porta SATA disponibile di montare temporaneamente l’hard disk nel pc e di trasferire i propri film e musica o foto molto rapidamente. Prima di farlo però occorre aver acceso almeno una volta lo ZoltarTV in modo da fargli formattare l’hard disk in modo appropriato. Dopodiché occorre seguire questa breve guida per poter “montare” e leggere o scrivere sull’hard disk: http://www.1e2.it/2009/07/software/riparare-montare-filesystem-jfs.html

Sul lato posteriore troviamo due porte USB 2, una porta Ethernet 10/100, uscite ottiche e digitali per l’audio, una uscita HDMI 1.2 (risoluzione massima 1080i), e uscita analogia stereo per l’audio e RCA per il video. Nella confezione inoltre troviamo un adattatore RCA->Scart, un cavo HDMI, un cavo RCA.

ZoltarTV-WyPlayer-Conceptronic-Media-Titan-28

Le due prese per l’antenna tv servono come ingresso e uscita per poter collegare all’antenna altri dispositivi in serie. E’ presente anche una presa USB Host per poter collegare lo ZoltarTV direttamente al pc (richiede Windows Media Player 11 o superiore installato).

Il Player e il Tuner TV con funzionalità di registrazione PVR e servizi Internet

Quando accendiamo lo ZoltarTV dopo aver tolto completamente la corrente ci vogliono circa 1 minuto e 30 secondi perché tutti i componenti siano caricati e l’hard disk sia pronto per essere letto. Quando invece si manda solamente in standby il player senza togliere la corrente il tempo di riaccensione è istantaneo. Peccato che non ci sia un modo per spegnerlo definitivamente, magari anche con un pulsante hardware di on-off per quando si prevede di non utilizzarlo per lunghi periodi rendendosi necessario staccare la spina della corrente.

Il menu iniziale è davvero semplice e con la rotella del telecomando si accede in un lampo alla funzione desiderata: Tv, Musica, Film e foto, Internet e le impostazioni.

Consiglio a tutti di aggiornare subito lo ZoltarTV al nuovo firmware che introduce non solo correzioni e miglioramenti ma anche nuove funzionalità. Per farlo basta copiare il file scaricato dal sito zoltartv.com su una pendrive e inserirla nello ZoltarTV: automaticamente verrà riconosciuto il nuovo firmware e verrà chiesto se procedere con l’aggiornamento che durerà pochi secondi. I nuovi firmware sono dei piccoli file da 30 MB circa in quanto viene utilizzato un metodo nuovo di integrazione dei cambiamenti che non richiedono quindi il reimpianto di tutto il sistema.

Se accediamo alla TV troviamo tutte le funzionalità necessarie: il time-shift per poter mettere in pausa e riavvolgere un programma se per caso abbiamo la necessità di interromperlo (ad esempio se dobbiamo andare al bagno o rispondere al telefono o rivedere una scena particolare). Questa funzione è attiva anche se nel frattempo si sta registrando un altro canale diverso da quello che si sita vedendo. Infatti il doppio tuner ad alta definizione permette non solo di vedere un canale e di registrarne un altro, ma anche di continuare ad utilizzare il time-shift. Registrare due canali contemporaneamente invece non è permesso, altrimenti si renderebbe inutilizzabile la funzione TV. Mentre si guarda un canale è possibile accedere alla guida EPG (anche se è migliorabile), le informazioni sul programma in corso, si può iniziare immediatamente una registrazione premendo il pulsante REC sul telecomando, o impostare una programmazione.

Manca stranamente la possibilità di aggiornare la lista dei canali, per cui ogni volta debbono essere reinstallati da capo (ma la numerazione è comunque secondo l’ordine “rai 1” al numero 1, “rai 2” al numero 2, etc).

La funzione di programmazione ancora non è del tutto soddisfacente: anche se è presente un menu per la programmazione giornaliera e settimanale, non si può programmare per giorno della settimana (ad esempio ogni giovedì e sabato) e se, ad esempio, ho una programmazione per ogni giorno alle 20.40 e volessi invece registrare un altro canale in quell’ora, un avviso avverte che c’è un conflitto e che quindi non è possibile registrare se non eliminando completamente la programmazione giornaliera! Anche il menu di riepilogo delle programmazioni è troppo sommario e poco intuitivo. Si prevedono comunque dei miglioramenti in futuro con l’introduzione di un’interfaccia web  da pc per la gestione delle registrazioni.

Il file delle registrazioni tv non è ricodificato e se il canale è trasmesso in alta definizione anche la registrazione lo sarà senza quindi alcuna perdita di qualità.

Il player video, audio e foto ha molte funzioni avanzate come l’adattamento dell’immagine allo schermo, la funzione di avanzamento veloce e riavvolgimento fino a 300x, la creazione di playlist sia audio che video, la visualizzazione delle proprietà avanzate di un video o audio (codec, bitrate, frame-size, size, numero traccia, nome artista, etc etc). C’è poi la funzione di ripresa di un video dall’ultimo punto visualizzato e il salto di una parte di video di un tot di minuti se si preme la rotella del telecomando a destra (ma questo “salto” varia dai 5 minuti ai 20 minuti a seconda del file…. e ancora adesso non si è capito quale criterio utilizzi). Non c’è, e l’abbiamo richiesta, la funzione di inserimento di indici “mark” per poter segnare punti precisi in un film o una registrazione tv per poterli raggiungere più facilmente. Ad ogni modo il player è in grado di supportare numerosissimi formati sia audio che video in fullHD anche con sottotitoli selezionabili e tracce audio multilingua.

Grazie al tasto “evidenziatore” sul telecomando si possono selezionare più files o cartelle per creare una playlist, oppure spostarli o copiarli dallo ZoltarTV a un hard disk esterno o pendrive collegati tramite USB, o importare i files da dischi esterni allo ZoltarTV o cancellarli.

Grazie al collegamento WiFi o Ethernet si possono inoltre leggere e copiare files presenti sul computer grazie al server UPNP AV (funzione presente in Windows Media Player 11 e successivi o in Windows Vista o Windows Seven). Ma io consiglio di utilizzare un media server apposito chiamato TVersity da installare sul proprio pc (è gratuito e facile da configurare).

Il trasferimento dei files da computer allo ZoltarTV attraverso la rete lan WiFi è piuttosto lento se si utilizza un router con standard WiFi g da 54Mbps: se si è un po’ distanti dal router si raggiunge una media di 400-500KB/s (utilizzando TVersity come server UPNP AV) il che rende impossibile la visione di un film in HD il cui bitrate si aggira intorno ai 8000 Kbps (circa 1MB al secondo) per quelli in 720p, mentre per i filmati in fullHD 1080p il bitrate sale a 10000 Kbps (circa 1,25MB al secondo dato che 8 bit corrispondono a 1 Byte). Se invece siete vicini al router e il vostro segnale Wifi è ottimo allora il trasferimento dei files sarà a una velocità di 1,4MB al secondo rendendo possibile la visione di contenuti in alta definizione anche se si utilizza un WiFi basato sullo standard g da 54Mb. I modem/router  utilizzati per il test sono l’Huawei Echolife HG553 (o per meglio dire la Vodafone Station), il Netgear DG834PN e il Cisco 877W: tutti modelli con standard g tranne il Netgear che può arrivare anche a 108Mbps ma solo andando fuori specifica g e con ricevitori Netgear appositi. Ci sarebbe piaciuto provare con un modem/router con standard WiFi n che in teoria dovrebbe riuscire a supportare molto più agevolmente il carico per la trasmissione in streaming di un film fullHD, ma come abbiamo visto anche uno standard g è sufficiente.
Invece se si utilizza la rete Lan cablata tramite porta ethernet, la velocità di 100Mbps consentirà una velocità di trasferimento fino a 3,2MB al secondo.

Quando installiamo il collegamento WiFi sullo ZoltarTV, possiamo vedere tramite una barra verde la potenza del segnale WiFi del router a cui vogliamo collegarci, in modo da poter così sapere se avremo una connessione veloce e in grado di reggere lo streaming di un film in fullHD (senza ricompressione).

Con l’ultimo fimrware 1.3 15.7909 uscito il 16 giugno 2009 sono stati introdotti i servizi internet: tramite un account creato sul portale zoltartv.com si possono inserire i feed rss dei propri contenuti preferiti, sia podcast video che audio che solo testo e visualizzarli comodamente sulla tv. Nella sezione del nostro forum abbiamo creato una pagina in cui raccogliamo i feed più interessanti, quali i video sullo sport, le notizie, i trailer cinematografici, o i podcast delle radio come radio dj, 105, rtl, o i feed rss in solo testo come quelli dei quotidiani su interne. Rimane comunque un servizio ancora giovane e da migliorare. Per settembre è prevista l’introduzione di Youtube e Picasa o Flickr per la ricerca di video e foto su internet.

Sempre con questo ultimo firmware, grazie alla collaborazione che O2Media ha avuto e sta avendo con me e il sito 1e2.it, sono state introdotte le correzioni alla lingua italiana e, soprattutto, molte delle nostre richieste vengono lette e accolte dagli sviluppatori. Lo stesso avviene su forum spagnoli. L’attenzione e la voglia quindi di O2Media di creare una comunità per sviluppare al meglio lo ZoltarTV stando attenti alle esigenze degli utenti è davvero molto importante e non può che non sfociare in un profitto reciproco.

Qui trovate il forum spagnolo: http://zoltartv.host56.com

e qui una pagina Wiki (ancora da tradurre in italiano) con molti dati tecnici e non solo:

http://es.wikibooks.org/wiki/Discos_multimedia_basados_en_wyplayer

Consumi

I consumi dello ZoltarTV sono stati misurati tramite un Wattmetro collegato a monte dell’alimentatore/trasformatore esterno. Il player acceso e in funzione con hard disk anch’esso in funzione consuma attorno ai 18 Watt circa di media, mentre se in stand-by con hard disk in modalità sleep (cioé spento) consuma circa 12/13 Watt.

Il Futuro

Molte sono le novità che verranno introdotte e potrebbero venir implementate sullo ZoltarTV. Le più vicine (previste per il prossimo aggiornamento firmware di settembre) sono:

  • il server Samba per poter condividere, leggere, e scrivere i files sull’hard disk dello ZoltarTV come se fossero in una cartella del nostro pc e poter così trasferire i files da pc allo zoltarTV e vice versa usando solo il computer
  • YouTube con i video più votati, quelli più nuovi, quelli più visti e ovviamente la possibilità di effettuare una ricerca
  • Flickr e Picasa per vedere i foto album condivisi su internet

Tra le funzioni più richieste e attese abbiamo:

  1. Gestione remota via interfaccia web o software delle programmazioni TV.
  2. Gestione migliorata e semplificata delle programmazioni TV, ad esempio in stile “calendario” come per l’EPG, con più opzioni e possibilità di modificare una singola data in una programmazione periodica.
  3. Possibilità di collegare una tastiera USB per utilizzare al meglio i servizi internet.
  4. Client Torrent e Amule (sarebbe eMule per linux).
  5. Aggiornamento della lista dei canali TV esistente.
  6. Possibilità di creare degli indici “MARK” all’interno di un video

Conclusioni

Lo zoltarTV appare fin da subito un player davvero ben costruito e progettato nonostante alcuni difetti che comunque con lo sviluppo di nuovi firmware potranno essere corretti. Il prezzo di 269 Euro (ad esempio su Pixmania.it) senza hard disk lo rende molto appetibile ed è il player NMT con tuner digitale terrestre e registratore PVR meno costoso che troviamo sul mercato!!! Infatti altri player non sono all’altezza dello ZoltarTV in quanto non sono dei veri lettori FullHD 1080 (attenti agli asterischi: molti player si dicono FullHD ma in realtà possono leggere i video fullHD solo se trasmessi in streaming da un computer e ricodificati dal computer stesso in flussi NON-HD!!!).

Per vedere un confronto fra i tre media player con dvb-t  migliori in commercio e recensiti da 1e2.it vedere questa pagina:
http://www.1e2.it/2009/07/recensioni/tabella-comparativa-nmt-media-player-blobbox-zoltartv-wyplayer.html

In definitiva, per chi cerca un media player con Tuner DVB-T e funzionalità PVR, non può passare oltre allo ZoltarTV!! Davvero un ottimo prodotto e consigliato come il migliore per il rapporto qualità/prezzo/funzioni.

Materiale4/5
Design5/5
Facilità d'uso5/5
Compatibilità multimedia4/5
Telecomando5/5
Stabilità2/5
Espandibilità1/5
Rumorosità5/5
Dotazione di base3/5
Supporto / Assistenza3/5
Prezzo5/5

Voto Finale di 1e2:
4.7/5

1e2.it premio Best Buy 2009-2010

GD Star Rating
loading...

Ti può interessare anche: