Recensione: ZoltarTV il nuovo Networked Media Player con Hard Disk

Aperta la discussione nella sezione forum dove potete scrivere tutti i vostri suggerimenti:
http://www.1e2.it/forum/viewforum.php?f=8

IMPORTANTE: la nuova recensione aggiornata e più completa la potete leggere cliccando QUI

Poco tempo fa rimasi incuriosito da questo hard disk media player NMT (Networked Media Tank Player): lo ZoltarTV prodotto dalla O2Media (clone del WyPlayer come il Conceptronic Media Titan, ma molto meno costoso). Stranamente non trovai alcuna recensione in internet, ma nonostante la scarsità di informazioni, decisi di comprarlo ugualmente.

Tramite il sito spagnolo zoltartv.com o tramite eBay, è possibile comprare questo lettore multifunzione per 280 euro (la versione senza hard disk) oppure spender qualcosa di più per la versione con 500GB, 1TB o 1,5TB. Io ho scelto la versione da 500GB. La spedizione con corriere espresso DHL è stata rapidissima: in un giorno ho ricevuto il mio pacco.

Nella scatola c’è tutto quello che ci serve: un cavo RCA, un adattatore RCA->Scart, un cavo HDMI, un cavo USB Host.. insomma, tutto quello che serve per collegarlo ovunque noi vogliamo! Il player è molto elegante, non ha pulsanti frontali, solo 3 led che lo rendono un oggetto da arredamento molto fine e discreto, adatto ad ogni tipo di salotto.

Ecco le specifiche del lettore:

Caratteristiche principali:
· Design elegante corredato di telecomando trendy dotato di rotella girevole (il 90% della navigazione si può realizzare mediante rotella girevole) e solo 11 pulsanti
· Interfaccia grafica utente estremamente user-friendly
· Potete registrare qualsiasi programma TV e film trasmessi da canali gratuiti DVB-T
· Potete creare playlist personalizzate con film, canzoni e foto, per poterli vedere e sentire ogni volta che vorrete
· Riproduce tutti i formati di media ad alta definizione maggiormente in uso (film, foto, musica).
· Riproduce film in alta definizione fino a un massimo di 1080p
· Riproduce tutti i media digitali direttamente dalle porte USB o Ethernet e WiFi da qualsiasi altro dispositivo di memoria compatibile come ad esempio i prodotti NAS con funzionalità UPnP.
· Porta USB 2.0 ad alta velocità per collegarlo direttamente al computer e 3 porte host USB 2.0 per collegare ulteriori dispositivo di memoria come dischi rigidi esterni o unità flash
· Connessione di rete 10/100Mbps e adattatore di rete wireless 300 Mbps 802.11n integrato

Specifiche tecniche:
· Formato TV: PAL/NTSC
· Sintonizzatore DVB-T duale integrato con pass-through del segnale
· Uscite video HDMI e Composita
· Uscita audio analogica e digitale ottica (SPDIF 2.0 stereo o 5.1 selezionabile)
· Porta ethernet 10/100 Mbps
· Adattatore di rete wireless 300 Mbps 11n incorporato con antenne integrate
· Formati supportati: H.264 MKV, XviD, WMV9, MOV, M2TS, TS, ISO, MPEG 1/2/4, AVI, SVCD, VCD, BMP, GIFF, JPEG, PNG, MP3, OGG, WAV, WMA, (VBR) e altri
· Porta USB 2.0 (per collegarlo direttamente al computer)
· 3 porte host USB 2.0
· Conforme con DLNA 1.5 e UPnP AV
· Dimensioni: 27,5 x 24 x 4,5 cm (Prof x Lun x Alt)
· Compatibile con Windows 2000/XP e Vista™, Mac OSX e Linux

La seconda bella sorpresa dopo aver aperto la scatola è stato il telecomando: è davvero bello, semplice, in grado di poter comandare ogni funzione! Una rotella centrale che funziona anche da “freccia” su, giù, destra e sinistra, e premendola al centro si impartisce il comando di ok! Non serve un manuale per capire le funzioni di ciascun tasto, è talmente semplice che persino un bambino o un anziano sarebbe in grado di usarlo! Inoltre le funzioni vengono spiegate e suggerite anche tramite il video sulla tv.

Curioso però di sapere quale hard disk avessero montato nello ZoltarTV, ho aperto il vano porta hard disk (basta un semplice cacciavite a taglio e svitare una vite). Purtroppo l’hard disk è un famigerato Seagate Barracuda 7200.11 ST3500320AS con Firmware SD15: questo hard disk fa parte della serie difettosa prodotta dalla Seagate che con molta probabilità si romperà entro poco tempo. Per fortuna la Seagate ha rilasciato un nuovo firmware per ovviare a questo problema… ma sarà davvero risolto? Ad ogni modo non tutti gli utenti sono a conoscenza di questo fatto, quindi non tutti si preoccuperanno di aggiornare il firmware dell’hard disk (operazione non così semplice). Ecco qui la pagina dove controllare il proprio modello di hard disk Seagate e quindi scaricare il firmware aggiornato: http://seagate.custkb.com/seagate/crm/selfservice/search.jsp?DocId=207951
Ad ogni modo ho già scritto alla O2Media per chiedere se conoscono questi fatti e se hanno intenzione di dotare i loro ZoltarTV con diversi hard disk di altre marche. Attendo risposta (ho scritto solo oggi la mail).

Ora, vediamo il funzionamento sul campo. Il mio ZoltarTV aveva già l’ultimo firmware installato, quindi non c’è stato bisogno di alcun aggiornamento. Ma ho voluto provare lo stesso a caricare su una chiavetta flash usb il firmware ed inserirla nella porta usb anteriore dello ZoltarTV: immediatamente la chiavetta usb è stata riconosciuta, il firmware è stato letto e un messaggio è apparso per avvisarmi che possiedo già la versione più recente, e che quindi non veniva effettuato alcun aggiornamento. Perfetto! Ho tolto allora la chiavetta, e un altro messaggio è subito apparso sulla tv indicando che la periferica è stata rimossa. Perfetto! E così accade se utilizzo un hard disk esterno usb o altri dispositivi di memorizzazione mobili.

Poi ho voluto collegarlo al mio computer (Windows XP SP3), tramite cavo usb, ma non veniva riconosciuto: mi compariva il wizard di installazione guidata di una nuova periferica chiedendomi il disco dei driver. Mentre collegandolo a un altro computer con Windows Vista SP1 veniva correttamente visto come periferica portatile (non come hard disk esterno! ma come player usb!). Il mio Windows XP non riusciva a riconoscere lo ZoltarTV solo perché aveva installato la versione 9 di Windows Media Player: è bastato aggiornarlo alla versione 11 (quella attuale) perché lo ZoltarTV venisse riconosciuto correttamente. In questo modo ho potuto caricare alcuni files per testarlo correttamente. Purtroppo il trasferimento è molto lento, un dvd da 4,5GB (la sua immagine ISO) ha impiegato quasi un’ora per il trasferimento. Si possono inserire files solo nelle tre cartelle principali: Video, Musica, Immagini. Ogni files deve stare nella cartella adatta, sennò non può esser letto. E’ comunque possibile creare sotto-cartelle per organizzare il proprio materiale. Un altro modo per trasferire files è quello di collegare allo ZoltarTV un hard disk esterno o una chiavetta usb, e tramite il telecomando e la tv, si può navigare nelle cartelle della periferica appena aggiunta e scegliere cosa copiare nell’hard disk interno del nostro player (o viceversa copiarli nella periferica esterna).

L’interfaccia (e anche il manuale cartaceo) è in sole 4 lingue: inglese, francese, spagnolo e portoghese, quindi manca ancora l’italiano. E’ comunque in programma la traduzione anche nella nostra lingua in un futuro firmware. Il setup è molto semplice ed intuitivo. Purtroppo, anche qui, non c’è possibilità di scegliere l’italiano come lingua principale per i video multi-audio, quindi ho dovuto selezionare l’inglese. Vabbé, la si può sempre cambiare agilmente durante la riproduzione. Anche questa è  una mancanza comunque che dovrà esser corretta (speriamo presto).

Lo ZoltarTV è dotato di collegamento WiFi 802.11n (compatibile con gli standard b e g) con una velocità di 300Mbps. Purtroppo non avendo un router WiFi n non ho potuto testare la bontà di tale connessione. Ad ogni modo tramite una connessione g da 54Mbps ho avuto comunque degli ottimi risultati. Il collegamento WiFi si imposta facilmente tramite una configurazione guidata, sia con criptografia WEP che WPA-PSK. Molto più semplice è ovviamente il collegamento tramite cavo di rete ethernet.

Per ora lo ZoltarTV non ha nessun tipo di funzionalità che sfruttano la rete internet, quindi niente internet radio, niente youtube, niente flickr o picasa. Ma son funzioni tutte in programma nei prossimi firmware, quindi attendo fiducioso.

Anche l’accesso ai dati nell’hard disk interno tramite un server Samba è previsto nel prossimo firmware. Per ora quindi non possiamo che usar un hard disk esterno o collegar lo ZoltarTV al computer tramite usb per trasferire i files.

Se però installiamo un media server UPnP sul nostro computer, possiamo far riprodurre tutti i contenuti multimediali che abbiamo nel pc, tramite il collegamento lan! Windows Xp o Vista hanno già un media server UPnP, che risiede nel Windows Media Player, ma personalmente ho avuto difficoltà a farlo vedere al mio ZoltarTV, così ho installato TVersity, un media server gratuito, con moltissime funzioni in più e soprattutto è stato subito riconosciuto dallo ZoltarTV! infatti, se è presente un server UPnP nella rete, all’interno dei menu Video, Musica, Immagini troviamo anche il collegamento al computer in questione. In questo modo possiamo vedere in streaming ogni contenuto digitale direttamente sulla tv! Per normali divx, musica, foto, non c’è alcun problema (ricordo che ho testato il tutto con un collegamento WiFi a 54Mbps, quindi molto lento, sia rispetto a WiFi più veloci che rispetto a un collegamento LAN diretto). Se riproduco invece file in alta definizione, allora, per colpa della rete, questi potrebbero andar a scatti.

Testando file audio non ho avuto alcun problema. Con i file di fotografie piccoli, il caricamento è immediato, mentre per file provenienti da una reflex digitale (sono jpg da 12 mega ciascuno) ci vogliono alcuni secondi prima che l’immagine venga visualizzata. Per i file video, i normali divx son gestiti perfettamente, anche quelli con doppio audio (selezionabile durante la riproduzione) e sottotitoli. Non vengono però letti i divx con QPEL o GMC. Per i film in alta definizione, sorprendentemente vengono riprodotti senza alcuno scatto o perdita di frame!!! Il chip utilizzato (non il Sigma 8635 di solito montato sui lettori compatibili coi film HD mkv) è un ST-Micro STi7109 da 266MHz (il sigma è da 300MHz). Questo chip, avendo una frequenza minore, scalda anche di meno! C’è da dire però che benché lo ZoltarTV sia in grado di riprodurre file h.264 full HD, questi poi vengono riprodotti sulla tv in 1080i, cioé in FullHD interlacciato. Fra 1080i e 1080p il migliore è il full HD 1080p, cioè progressivo, ma la qualità finale rimane comunque alta, decisamente superiore ai lettori non in grado di riprodurre tale risoluzione. Però se proviamo a leggere un film full HD con bitrate molto alto (come in alcuni file di esempio che si trovano su internet) il lettore non ce la fa e inizia a saltare i frame. Però devo dire che questi file sono volutamente creati con bitrate esageratamente alti, quindi un film normale in full hd sarà riprodotto tranquillamente.

Poi c’è il sintonizzatore tv digitale terrestre. Anzi, ce ne sono due!! Infatti lo ZoltarTV è in grado di registrare un canale tramite il primo sintonizzatore, e di permettervi di vedere un altro canale contemporaneamente tramite il secondo. Però non si può registrare un canale e riprodurre un film o ascoltare musica. E’ disponibile anche l’EPG per visualizzare la programmazione dei canali. Inoltre si può anche impostare la programmazione delle registrazioni. I file registrati sono in formato mpeg-2 con estensione TS (transport stream).

Veniamo ora alla dissipazione del calore. Lo ZoltarTV è sorprendente da questo punto di vista. Possiede una piccola ventola montata lateralmente con delle viti di gomma per evitare vibrazioni. E’ inaudibile e controllata dalla temperatura da un chip. Appoggiando la mano sullo ZoltarTV lo si sente appena caldo. Poi c’è l’hard disk: anche questo è posto in maniera tale da dissipare al meglio il calore attraverso una grata metallica posta sul fondo. Ad ogni modo consiglio l’utilizzo di un hard disk come il Western Digital Green Power che consuma la metà di un normale hard disk, scalda pochissimo, non produce rumore e anche se è più lento, la velocità di lettura in un player come questo non è assolutamente importante.

Se dobbiamo invece montare  un nuovo hard disk, ci penserà lo ZoltarTV a formattarlo. Provando poi a montare l’hard disk formattato dallo ZoltarTV su un computer, possiamo notare come sia stato partizionato come fa un sistema Linux: infatti è proprio Linux il cuore di questo Mediacenter. La partizione in cui vengono salvati tutti i nostri files ha come filesystem il noto JFS, un filesystem journaled in grado di rispondere alle necessità del lettore, quali un controllo del filesystem stesso rapidissimo in caso di interruzioni di corrente improvvise.

Quando spengo lo ZoltarTV, operazione che si può fare solo tramite telecomando, la ventola continua a girare al minimo, infatti lo ZoltarTV non è spento completamente, ma solo in standby, cosicché appena lo riaccendiamo, immediatamente è pronto all’uso. Se vogliamo spegnerlo completamente dobbiamo staccare l’alimentatore dalla corrente. Il consumo misurato con un wattometro digitale, è di 22Watt quando acceso e in funzione durante la riproduzione di un film. I watt scendono poi a 16 durante lo standby.  In un prossimo firmware è stata promessa però la possibilità di spegnere completamente anche la ventola (comunque inaudibile anche avvicinando l’orecchio). Stiamo a vedere. Comunque anche l’hard disk si spegne durante lo stand-by.

Qui potete vedere alcune foto dal sito ufficiale.

Farò nei prossimi giorni nuove prove e aspetterò la risposta da O2Media riguardo alle nuove funzioni che verranno implementate nei prossimi firmware. Quando avrò questo materiale continuerò la mia recensione. Ritornate quindi presto per leggere le nuove prove sul campo dello ZoltarTV.

Per ora il mio giudizio finale è decisamente positivo. Rimane però un prodotto non ancora finito, non tutte le funzionalità menzionate, ad esempio, sulla confezione stessa sono presenti: la i-radio (o internet-radio) infatti ancora deve essere implementata. Per chi può passare oltre ai piccoli difetti evidenziati ne consiglio l’acquisto, mentre per chi vuole un prodotto già completo e stabile allora consiglio di aspettare l’uscita del prossimo firmware. Ma se tutte le promesse riguardo alle nuove funzionalità verranno soddisfatte, allora non c’è dubbio su quale sia il player definitivo!!

GD Star Rating
loading...

Ti può interessare anche: